0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2012/02/aurora-boreale-video-astronomia-youtube.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=E4gRTI5bANAendofvid
[starttext]
AURORA BOREALE VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

GULP - LE AURORE BOREALI - L'interazione tra le particelle provenienti dal Sole con la nostra atmosfera causa la formazione dei fasci di luci dell'aurora, nota anche con il nome di Nothern Lights. Il fenomeno è purtroppo visibile solo nelle zone vicine ai poli, per via della conformazione del magnetismo terrestre; pertanto l'unica chance di vedere questo spettacolo è volare molto al freddo. Per fortuna, molti appassionati di fotografia hanno deciso di condividere i propri scatti su Flickr. Abbiamo raccolto le immagini più belle. Consolatevi, magari accompagnando la visione con un bel pezzo di Björk.

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

AURORA BOREALE VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2012/02/galassie-3-astronomia-video-youtube.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=sbH_KQVOeSMendofvid
[starttext]
GALASSIE 3 ASTRONOMIA VIDEO YouTube VIDEOGULP !

GULP - Le galassie hanno forme e caratteristiche diverse e vengono classificate in tre grandi categorie: le galassie a spirale, quelle ellittiche e quelle irregolari.
Le galassie spirali hanno la forma di un disco, in rotazione attorno al proprio asse, con delle braccia a spirale che si dipartono da un nucleo centrale e lo avvolgono; sono ricche di gas e le braccia contengono stelle giovani, mentre il nucleo contiene stelle piu' vecchie. Nelle galassie spirali si formano tuttora stelle, in modo piu' o meno intenso.
Le galassie ellittiche hanno la forma di un ellissoide piu' o meno schiacciato, sono molto povere di gas e possiedono quasi solo stelle vecchie. In questo tipo di galassie non si formano piu' stelle, non essendoci piu' gas disponibile.
Le galassie irregolari hanno una forma non ben definita, sono ricche di gas, polvere e stelle giovani. In questo tipo di galassie la formazione di stelle e' molto intensa.

Della classificazione fanno parte anche le cosiddette "galassie lenticolari" o S0, un tipo di galassia che sta a meta' tra una spirale e un'ellittica. Le S0 hanno una forma schiacciata, a disco, ma non presentano i caratteristici bracci delle spirali.

Le galassie si sono formate poco tempo dopo la nascita dell'universo, cioe' all'incirca da quindici miliardi di anni. All'inizio erano soltanto delle enormi nubi di gas, principalmente idrogeno, con una certa percentuale di elio.
Queste nubi hanno subito un'instabilita' gravitazionale che le ha portate a frammentarsi e a collassare su se stesse, formando stelle.
Nel caso delle galassie ellittiche, si sono formate subito molte stelle quasi contemporaneamente, ed e' rimasto pochissimo gas disponibile per la formazione di altre stelle. Queste galassie sono percio' rimaste "congelate" nella forma che avevano all'inizio della propria evoluzione.
Nelle galassie spirali, invece, le stelle si sono formate piu' lentamente, lasciando ancora molto gas disponibile. Il gas e le stelle hanno cominciato a ruotare sempre piu' velocemente, assumendo la forma schiacciata di un disco, mentre la formazione di stelle e' continuata in modo graduale.

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

GALASSIE 3 ASTRONOMIA VIDEO YouTube VIDEOGULP !

0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2012/02/video-galassie-2-astronomia-youtube.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=W5YadOAwKQQendofvid
[starttext]
VIDEO GALASSIE 2 ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

GULP - E' solo da pochi decenni che si e' compreso che cosa sono effettivamente le galassie. Quando gli strumenti di osservazione non erano cosi' potenti come quelli di oggi, infatti, esse apparivano come piccole regioni luminose dall'aspetto nebuloso, non risolto, presenti in tutte le direzioni sulla volta celeste. Fino all'inizio degli anni '20 si pensava che queste cosiddette "nebulose spirali" fossero oggetti appartenenti alla nostra galassia, della quale ancora non si conoscevano esattamente le dimensioni.
Nel 1920 si scopri' che le stelle di tipo esplosivo chiamate novae appartenevano in realta' a due categorie: le novae vere e proprie e le supernovae, molto piu' luminose. Questa scoperta fu molto importante, perche' si capi' che una nova osservata nella nebulosa di Andromeda nel 1885 era invece una supernova. Il fatto che fosse apparsa luminosa come le novae della nostra galassia indicava che era molto piu' distante: la nebulosa di Andromeda era quindi esterna alla Via Lattea.
Fu solo nel 1924 che l'astronomo Edwin Hubble, con il telescopio del Monte Wilson, riusci' a risolvere alcune regioni della nebulosa di Andromeda, confermando che si tratta di una galassia vera e propria, esterna alla nostra. Andromeda e' una delle galassie piu' vicine alla Via Lattea: dista da noi "soltanto" due milioni di anni luce.

Le galassie hanno forme, dimensioni e masse molto diverse tra loro. Ci sono galassie giganti, che contengono 10.000 miliardi di stelle, e galassie nane che ne contengono poche centinaia di migliaia. Le galassie spirali hanno diametri medi intorno ai 70 mila anni luce, ma una delle piu' grandi galassie di questo tipo, NGC 1961, ha un diametro di 300 mila anni luce e una massa pari a circa 2000 miliardi di volte quella del Sole.
Tra le galassie ellittiche e' facile trovarne di ancora piu' grandi, con dimensioni di oltre 300 mila anni luce e masse fino a 10mila miliardi di volte la massa del Sole; sempre di questo tipo morfologico fanno parte le galassie nane, che hanno dimensioni di appena 5000 anni luce e masse di solo pochi milioni di volte quella del Sole.

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

VIDEO GALASSIE 2 ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2012/02/galassie-1-video-astronomia-youtube.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=XHhLOdrP43cendofvid
[starttext]
GALASSIE 1 VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

GULP - Le galassie sono enormi insiemi di stelle e di gigantesche nubi di gas e polvere. Esse sono i "mattoni" che compongono l'universo, il quale ne contiene miliardi.
Una galassia costituisce anch'essa, in piccolo, un vero e proprio universo a se' stante: e' un sistema autogravitante, che generalmente si evolve separatamente dalle altre galassie.
In realta', spesso due o piu' galassie vicine interagiscono tra loro, si avvicinano deformandosi a causa della reciproca attrazione gravitazionale, o addirittura si scontrano dando luogo a fenomeni molto violenti.

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

GALASSIE 1 VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2011/10/come-nasce-un-buco-nero-video.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=khxiVQUmv1Aendofvid
[starttext]
COME NASCE UN BUCO NERO VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

GULP - Uno degli eventi più violenti dell'Universo: due "stelle di neutroni" (stelle ipercompatte) si scontrano per creare un buco nero.
La recente simulazione al Max Planck Institute di Potsdam (Germania) per la prima volta mette chiaramente in luce quello che succede. Un processo che genera un campo magnetico milioni di miliardi di volte più intenso di quello terrestre, che a sua volta crea getti di materia e radiazione ad altissima energia. Il processo dura circa 35 millisecondi.

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

COME NASCE UN BUCO NERO VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2011/10/buco-nero-assorbe-luce-stella-video.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=0PfwELERm_oendofvid
[starttext]
BUCO NERO ASSORBE LUCE STELLA VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

GULP - VIDEO simulazione di un buco nero che assorbe tutta la luce di una stella

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

BUCO NERO ASSORBE LUCE STELLA VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2011/10/video-esplosione-supernova-cassiopea.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=ESQEV6O7R78endofvid
[starttext]
VIDEO ESPLOSIONE SUPERNOVA CASSIOPEA ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

GULP - Il video illustra l'esplosione di una supernova ed i suoi resti finali. Una supernova come Cassiopea A è originata dalla morte di una enorme stella, che collassa sotto il peso della sua stessa forza di gravità. In seguito al collasso, gli strati più esterni della stella esplodono con una forza tale che la luminosità può offuscare brevemente parte della sua galassia di appartenenza. Cassiopea A è una supernova relativamente giovane, la sua età stimata è di circa 340 anni e il telescopio Hubble l'ha tenuta sotto osservazione per monitorare i filamenti prodotti dall'esplosione, che mutano rapidamente.
Tra le particolarità osservate dal telescopio Hubble, quella della velocità con cui i detriti dello strato superficiale della stella si muovono nello spazio. I tecnici della Nasa e dell'Esa, responsabili del progetto di Hubble, hanno calcolato che alcuni resti si spostano a 50 milioni di chilometri all'ora, una velocità tale per cui potrebbero viaggiare dalla Terra alla Luna in 30 secondi.
Cassiopea A si trova a 10mila anni luce dalla terra, nella costellazione di Cassiopea. Le esplosioni delle supernova danno origine a un gran numero di elementi, l'analisi dei quali è molto importante per capire l'evoluzione dell'universo. In questo caso è importante per gli scienziati poter osservare la composizione di detriti realtivamente giovani.

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

VIDEO ESPLOSIONE SUPERNOVA CASSIOPEA ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2011/10/le-nebulose-video-astronomia-youtube.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=HFrNC6r9NaUendofvid
[starttext]
LE NEBULOSE VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

GULP - LE NEBULOSE - Le nubi dove nascono le stelle - Le nebulose infatti sono enormi nubi di gas plasmate dalla gravità e formate principalmente da idrogeno e polveri - in questo video ne vediamo alcune.

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

LE NEBULOSE VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2011/10/sistema-solare-kepler-11-video.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=BYkDJWM4MWMendofvid
[starttext]
SISTEMA SOLARE KEPLER 11 VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

GULP - Dichiarazione NASA riguardante il nuovo sistema solare (multi-pianeta con un sole-stella) scoperto ed analizzato. Il filmato è l'originale del gruppo scientifico Kepler sottotitolato in italiano.

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

SISTEMA SOLARE KEPLER 11 VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2011/10/sistema-solare-pianeti-e-stelle.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=80oSV9cPoeAendofvid
[starttext]
SISTEMA SOLARE PIANETI E STELLE DIMENSIONI VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

GULP - LE DIMENSIONI DEL SISTEMA SOLARE E DELLE STELLE - Dai pianeti al sole e oltre - Le dimensioni a confronto tra plutone mercurio marte venere terra nettuno urano giove saturno e le stelle sole sirio vega pollux arcturus aldebaran rigel deneb pistol star betelgeuse antares vv cephei

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

SISTEMA SOLARE PIANETI E STELLE DIMENSIONI VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2011/09/asteroide-vesta-video-sonda-dawn-nasa.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=MO2LFSifklEendofvid
[starttext]
ASTEROIDE VESTA VIDEO SONDA DAWN NASA ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

GULP - LA SONDA DAWN ORBITA INTORNO ALL'ASTEROIDE VESTA - RICOSTRUITO IN VIDEO - Lo scorso 15 Luglio 2011 la sonda Dawn, lanciata dalla NASA ben 4 anni fa, ovvero il 27 settembre 2007, è entrata in orbita attorno all’asteroide Vesta che verrà osservato da vicino per un anno. E’ il primo veicolo spaziale ad entrare in orbita attorno a un corpo della Fascia Principale degli asteroidi. Le osservazioni condotte da Dawn permetteranno così uno studio approfondito delle origini del nostro Sistema Solare. Vesta, infatti, può essere considerato un proto-pianeta che non ha avuto la possibilità di terminare il suo processo di accrescimento e divenire così un vero e proprio pianeta, come Marte o la Terra. Vesta è quindi un oggetto primordiale che, a parte la miriade di impatti che ha subito nel corso dei 4,5 miliardi di anni della sua esistenza i quali hanno butterato di crateri la sua superficie, è rimasto tale e quale dalla sua formazione.
Vesta, con i suoi 530 km di diametro medio, è il secondo asteroide in ordine di grandezza, secondo a (2) Pallade che lo supera di poco, e la sua massa è pari a circa il 12% dell’intera Fascia Principale degli asteroidi.
Quello che appare ormai chiaro dalle nuove immagini inviate a terra da Dawn è che, a parte qualche similitudine, Vesta è un corpo planetario del tutto unico fra quelli finora conosciuti, e molte delle morfologie che caratterizzano la sua superficie sono ancora difficili da interpretare.
Con i dati finora raccolti dalla sonda è stato possibile realizzare il primo modello topografico completo, che ha permesso di creare una mappa globale e scegliere un meridiano che servirà da riferimento per realizzare la griglia topografica della sua superficie. Questo è un passo fondamentale per la possibilità di cartografare le varie strutture superficiali, in modo da distinguerle anche nelle immagini con illuminazione e angolazione diversa. Scegliere un meridiano è stato fondamentale anche per iniziare i lavori di mappatura globale che Dawn porterà avanti per quasi un anno intero.

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

ASTEROIDE VESTA VIDEO SONDA DAWN NASA ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2011/09/satellite-uars-cade-sulla-terra-orbita.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=5laK2JopaVEendofvid
[starttext]
SATELLITE UARS CADE SULLA TERRA ORBITA VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

GULP - Nella serata di venerdì il satellite scientifico UARS della Nasa si disintegrerà nell’atmosfera. Soltanto due ore prima della caduta si potrà esprimere una previsione abbastanza precisa sul quando e dove precipiterà definitivamente. Questo secondo l’Orbital Debris Program Office della Nasa al Johnson Space Center che segue il satellite il quale non sta cadendo perché colpito da strani frammenti o perché andato fuori uso come è stato detto e scritto in questi giorni. La Nasa, inviandogli ordini precisi, ha iniziato ancora il 14 dicembre 2005 l’operazione di abbassamento della sua orbita per farlo precipitare nell’atmosfera come normalmente fa per i satelliti nelle vicinanze della Terra alla fine della loro vita. Il tuffo nell’atmosfera era previsto tra gli ultimi giorni di settembre e la prima parte di ottobre. Ma nelle ultime settimane – ci spiega Mark Matney del Debris Program Office – l’attività solare è aumentata e questo ha espanso l’atmosfera rallentando più rapidamente Uars accelerando la sua caduta.

Alle 13 di giovedì, Uars volava ad un’altezza variabile dai 185 a 195 chilometri. Se le previsioni della caduta sono esatte, secondo un comunicato della Nasa gli Stati Uniti e il Canada dovrebbero già essere stati superati al momento della disintegrazione finale. I presunti 26 frammenti per complessivi 532 chilogrammi, desunti dalla simulazioni al computer e in grado forse di sopravvivere alla disintegrazione, hanno la probabilità del 71% di finire negli oceani o nei mari perché tale è la loro copertura delle acque sul pianeta. Della restante superficie (29%) la parte abitata è solo l’1%. La probabilità che sia colpita una persona sulle terre emerse è di 1 su 3200: ma il dato è solo teorico e molti elementi rimangono imprevedibili nelle stime. Infatti la probabilità che un frammento colpisca un essere umano è praticamente quasi zero – dice la Nasa – ricordando che nel mezzo secolo di attività spaziale con periodiche cadute di satelliti mai nessun essere umano è stato danneggiato.

- ROMA - Potrebbero finire sull'Italia alcuni componenti del vecchio satellite della Nasa (l'Uars, Upper Atmosphere Research Satellite) che dovrebbe rientrare nell'atmosfera terrestre nei prossimi giorni, probabilmente venerdì. Fonti qualificate sostengono che questo è uno degli scenari che si stanno delineando nelle simulazioni effettuate dalle agenzie spaziali. Per analizzare questi scenari e mettere a punto gli eventuali interventi che potrebbero coinvolgere il sistema di Protezione civile, il capo del Dipartimento, Franco Gabrielli, ha convocato per domani mattina una riunione del comitato operativo d'intesa con l'Asi, l'Agenzia spaziale italiana.
Al momento, precisano le fonti, non ci sono dati certi ma le simulazioni della Nasa darebbero come possibile e probabile che, al momento del rientro, quando il satellite brucerà nell'atmosfera, 26 suoi componenti raggiungano il suolo in un raggio di 800 chilometri. Tra le traiettorie possibili di caduta, secondo quanto previsto dalle simulazioni, viene indicata anche l'Italia. Nella mappa messa a punto dalla Nasa si vede che il satellite passa abitualmente su Emilia Romagna, Toscana e Liguria. Ma le fonti sottolineano anche che si tratta di simulazioni al computer che dovranno essere confermate, o smentite, dall'analisi dei dati che arriveranno nelle prossime ore.

Secondo gli scienziati è probabile che all'origine del rientro dell'Uars ci sia un impatto, alcuni anni fa, con i frammenti di un altro satellite. La Nasa ha comunque assicurato che il rischio che possano
esserci danni per le persone è pari a 1 su 3.200.

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

SATELLITE UARS CADE SULLA TERRA ORBITA VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2011/09/kepler-16b-il-pianeta-con-due-soli.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=hM0QgBqqz6Eendofvid
[starttext]
KEPLER 16b IL PIANETA CON DUE SOLI VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

GULP - Animazione del sistema Kepler-16, contenete un sistema stellare binario, e un esopianeta di massa saturniano che le orbita intorno

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

KEPLER 16b IL PIANETA CON DUE SOLI VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2011/09/esplosioni-sole-sei-espulsioni-di-massa.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=oA7QUB0sSu8endofvid
[starttext]
ESPLOSIONI SOLE - SEI ESPULSIONI DI MASSA CORONALE IN 24 ORE VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

GULP - 21 Settembre 2011 - L'osservatorio solare spaziale SOHO ha ripreso ben 6 grandi espulsioni di massa coronale rilasciati dal Sole nelle ultime 24 ore. Una grande attività
Le espulsioni di massa coronale sono tra i fenomeni più potenti ed energetici che si possono trovare nel Sistema Solare. Si tratta di enormi quantità di plasma (fatto principalmente da elettroni e protoni, ma anche di piccole quantità di elio, ossigeno e ferro) che vengono trascinate dal campo magnetico della corona e rilasciate nello spazio. Spesso si associano le Espulsioni di massa coronale (CME) con altri tipi di attività solare, come i brillamenti solari, ma non si sa di alcuna relazione causale tra questi due fenomeni. La maggior parte delle CME hanno origine nelle regioni più attive della superficie del Sole, come gruppi di macchie solari. Vicino al periodo di massimo solare, il Sole può rilasciarne anche 3 al giorno in media, mentre nel periodo di minimo solare ne può rilasciare anche 1 ogni 5 giorni. Il fatto che ha stupito gli astronomi è che tra il 18 ed il 19 Settembre, il Sole ne ha rilasciati 6 in sole 24 ore!
Secondo i primi modelli sviluppati dalla NASA, una di queste Espulsioni di Massa coronale, dovrebbe colpire la Terra alle 17 ET, il 21 Settembre, generando un bel po' di splendide aurore.

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

ESPLOSIONI SOLE - SEI ESPULSIONI DI MASSA CORONALE IN 24 ORE VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

0
[postlink]http://videogulp-astronomia.blogspot.com/2011/09/meteorite-caduto-in-peru-video.html[/postlink]http://www.youtube.com/watch?v=oi93mPCbrDUendofvid
[starttext]
METEORITE CADUTO IN PERU' VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

GULP - Impressionante video amatoriale che registra la caduta di un grosso meteorite sulla terra nel 2011

selezione video astronomia YouTube videogulp !
[endtext]

METEORITE CADUTO IN PERU' VIDEO ASTRONOMIA YouTube VIDEOGULP !

Ultimi video inseriti